The three Fates.

Uranya aveva ascoltato le promesse solenni delle sue due discepole, Krystel e Maya.

Sfoderò una spada e la brandì nella mano destra con leggiadria e semplicità, come se pesasse poco più di una piuma. La porse a Krystel, che la accettò con rispetto. Poi Uranya prese una balestra, e la consegnò alla giovane Maya.

“Con queste armi compirete il volere della Dea, sorelle”, disse Uranya. “Andate, ora, e tornate solo quando il vostro compito sarà stato assolto”.

Krystel e Maya chinarono lievemente il capo, e si allontanarono, uscendo dal forte e dirigendosi verso il bosco sacro.

Uranya socchiuse gli occhi, e si inginocchiò, raccolta in preghiera. “Mia signora”, bisbigliò, “guida i passi delle mie sorelle: che possano affrontare e superare le loro paure!”.

[ This post is also available in: Inglese ]


un commento su “The three Fates”

Monday, 2 December 2013 alle 13:23

Complimenti per queste foto!
Le due nella scalinata sono strepitose, forse come tocco in più avrei solo eliminato i due cartelli “uscita” ai lati delle porte per aumentare maggiormente l’effetto surreale. Davvero bravi.

Posta un commento