The battle of glass tears.

La sacerdotessa Uranya sollevò al cielo le mani, che reggevano un talismano dorato su cui era inciso il simbolo della Dea.

La sua Signora l’aveva chiamata con voce suadente: “Non temere, figlia. Io ti proteggerò dagli spiriti che infestano questo luogo”.

Uranya socchiuse gli occhi e, nell’aria fredda del mattino, cominciò a danzare in silenzio; i suoi passi erano eleganti e misurati, il suo corpo fluido e aggraziato.

Credits:

Photo: Matteo Campanella
Make up: Melly
Stylist: Manu
Make Up Products: Estée Lauder, Aveda
Model: Angela
Story Teller: Marco Picone
Location:
Castello di Branduzzo
Abito: Albino SS2012

[ This post is also available in: Inglese ]


Posta un commento